Autore: Maria Chiara Pievatolo

Accesso aperto ibrido in Italia: solo una questione di “nudge”?

Nei primi giorni dello scorso ottobre abbiamo cercato di richiamare l’attenzione di ricercatori, studenti, bibliotecari e amministratori di università ed enti di ricerca su un aspetto del vigente contratto CARE con l’editore Elsevier, il cosiddetto “Pilot Open Access Gold”. Tale contratto, ormai arretratissimo, per durata e per contenuto, rispetto alla prassi europea e internazionale, permette […]

La redazione del “Journal of Infometrics” si dimette per fondare una nuova rivista ad accesso aperto

Le dimissioni sono dovute a divergenze insanabili con l’editore della testata, Elsevier, sia in merito al suo rifiuto di partecipare a I4OC, sia per le sue “discipline restrittive sull’accesso aperto e i suoi costi d’abbonamento proibitivi”.  Il “Journal of Informetrics” è, infatti, una rivista ibrida. La nuova rivista ad accesso aperto, “Quantitative Science Studies” (MIT […]

Open APC: quanto paghiamo per l’accesso aperto?

Open APC raccoglie i dati sui costi affrontati da università ed enti ricerca per finanziare l’accesso aperto a pagamento, tramite i cosiddetti APC. Preparare questi dati – come scrive Paola Galimberti a proposito dell’università di Milano – richiede un lavoro accurato di controllo, ma la loro aggregazione consentirebbe di avere il polso non solo della […]

“Scienza aperta, pubblicità, democrazia”: slide e video della IV conferenza AISA

Video e slide della IV conferenza dell’AISA, grazie anche al lavoro del Centro di servizio dell’Università degli Studi di Cagliari per l’e-learning e l’innovazione tecnologica nella didattica, sono ora integralmente disponibili presso l’archivio “Giuliano Marini”. La pagina del programma di convegno riporta gli URL dei video sotto forma di link al titolo dell’intervento quando mancano […]

Anche il Belgio riconosce il diritto di ripubblicazione in ambito scientifico

La modifica belga alla disciplina sul diritto d’autore risale al 5 settembre 2018. Il Belgio, allineandosi alla Francia, alla Germania e ai Paesi Bassi, diventa parte di uno spazio spazio europeo di maggior libertà per l’uso pubblico della ragione ormai ampio e continuo. La norma belga è stata inserita fra i testi di riferimento della […]

Anche la Max Planck Gesellschaft rompe con Elsevier

La Max Planck Gesellschaft, forte di 14000 studiosi che pubblicano 12000 articoli l’anno si è allineata con la Conferenza dei rettori tedesca: o il contratto con Elsevier conterrà un impegno a una rapida transizione a un accesso aperto pieno e immediato nel giro dei pochi anni, secondo le linee del Projekt Deal o, semplicemente, di […]

Fra il dire e il fare: la XIV conferenza di Berlino sull’open access

La XIV conferenza di Berlino sull’open access, i cui partecipanti venivano da 37 nazioni – Cina, Corea, Giappone e Sud Africa compresi – e da 5 continenti, ha prodotto una dichiarazione finale che comporta l’impegno: a lasciare agli autori i loro diritti, invece di cederli agli editori; all’accesso aperto completo e immediato; e ad accordi […]