LERU: “Christmas is over. Research funding should go to research, not to publishers!”

La LERU promuove una petizione che denuncia:

  • i prezzi altissimi degli abbonamenti alle riviste, già avvertiti come insostenibili, nel 2012, da una università come Harvard,  e proporzionalmente ancor più gravosi per gli atenei europei;
  • la prassi di imporre APC (Article Processing Charges)  che ammontano, in media, a € 2000,  pagati con i fondi di ricerca degli autori che desiderano rendere ad accesso aperto i propri articoli.

I finanziamenti alla ricerca dovrebbero finanziare la ricerca: non editori il cui margine di profitto veleggia attorno al 35%. La scopo della petizione, che può essere sottoscritta da individui e istituzioni, è stimolare la Commissione europea a governare la transizione all’accesso aperto in modo da por rimedio alle  distorsioni attuali.

Accessi: 52