Towards a Competitive and Sustainable OA Market in Europe – A Study of the Open Access Market and Policy Environment

Il 20 aprile scorso, durante il workshop a conclusione del progetto pilota FP7 Post-Grant Open Access Pilot/ (progetto terminato il 30 aprile 2017 successivamente esteso fino al 28 febbraio 2018, ndr), organizzato da Liber presso la biblioteca reale all’Aia in Olanda, è stato presentato il report Towards a Competitive and Sustainable OA Market in Europe. Il documento è stato redatto da Research Consulting sulla base di un incarico affidatogli all’interno del progetto europeo OpenAIRE2020.
Lo studio ha come oggetto un’analisi economica del mercato editoriale OA. Dall’analisi emerge che se il tasso di crescita degli articoli OA si mantiene costante (circa 15% annuo) rispetto al mercato globale dell’editoria accademica di cui rappresenta il 5%, non sarà possibile raggiungere l’accesso aperto immediato per tutte le pubblicazioni scientifiche entro il 2020. Nel rapporto si analizzano i fattori (mancanza di incentivi per gli autori, un mercato editoriale poco dinamico,scarsamente efficace, dominato dalla grande editoria commerciale e pertanto anelastico, dove l’editoria OA rappresenta una piccola e dinamica parte che non riesce a sovvertire il modello dominante; infrastrutture e servizi che vanno migliorati) che maggiormente impediscono il raggiungimento dell’obiettivo. Considerate le enormi diversità esistenti tra discipline, i diversi approcci verso l’OA praticati nei vari paesi, le situazioni diverse tra i paesi, il ruolo dominante dell’editoria commerciale, i meccanismi perversi innescati da IF non è possibile trovare una soluzione miracolosa, ma una raccomandazione lo studio la dà : fare piccoli concreti passi avanti verso l’accesso aperto.
E’ possibile scaricare lo studio qui
La notizia è riportata anche nel blog di OpenAIRE e la si trova qui

Accessi: 30